LEGA NORD – LEGA LOMBARDA SEZIONE di MEDA

BOSSI HA DUE PALLE COSI’

maggio 26th, 2010 at 8:00

Un padre capace di lottare e di trascinare la gente, un padre che “ha due palle così” ed è il capo della Lega e che in quella creatura, che giudica sua, vuole che vivano e crescano i suoi figli: a parlare di Umberto Bossi è il primogenito del leader della Lega Nord, Riccardo. In un’intervista al settimanale Oggi, che ne ha diffuso una sintesi, Riccardo Bossi, 30 anni, ribatte alle accuse di nepotismo rivolte al padre Umberto e parla di sé e dei fratelli.

«Mio padre ha due palle così». «Dove è il problema? È normale che un padre cerchi di far capire ai suoi figli quello che fa. E i figli, vedendo un padre così, che lotta, che non si arrende mai, nemmeno alla più schifosa delle malattie, cosa dovrebbero fare? Mio padre è un uomo vero, ha due palle così, trasmette una carica pazzesca e trascina milioni di persone. Perché non dovrebbe trascinare anche i figli? Se uno ha un’azienda chi pensa di inserire? I suoi figli o degli estranei? Certo che la Lega non è un’azienda. Ma non bestemmio se dico che mio padre la sente sua».

«I miei fratelli sono tutti in gamba». Riccardo Bossi, in passato assistente dell’europarlamentare leghista Francesco Speroni e oggi pilota di rally, aggiunge: «la Lega l’ha creata lui, la gestisce lui, il capo è lui. E la cosa più naturale è che accanto a sè voglia i suoi figli». «I miei fratelli sono tutti in gamba. Renzo ai Mondiali non farà il tifo per la Nazionale? Amen. Non è su un mese di Mondiale che io giudico un politico . Credetemi, è lanciatissimo e potrà solo crescere. Ha un incarico pubblico ed è giusto stargli addosso. Ma giudichiamolo per quello che fa».

Tags: , ,

Leave a Reply

XHTML: You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>